Le Isole Salomone (Solomon Islands)

Turismo e Vacanze alle Isole Salomone nel Pacifico

Le Isole Salomone sono una costellazione di terre emerse circondate dall'Oceano Pacifico, terre che formano una nazione composta da ben 990 isole. La superficie terrestre è poco maggiore a 28.000 chilometri quadrati ed essa rappresenta solo una piccolissima percentuale del territorio di complessivo di 1.350.000 chilometri quadrati, dove l'Oceano recita un ruolo da indiscusso protagonista.

Le Isole che sorgono a sud est di Papua Nuova Guinea e a nord est dell'Australia sono, infatti, celebri per la purezza delle acque del Pacifico e del Mar dei Coralli, oltre che per la varietà che rende peculiare ogni atollo. Troviamo isole frequentate dai turisti, come la famosa Gualdacanal, e piccoli atolli dove la natura primordiale non ha ceduto alcun spazio agli esseri umani, isole dove vi sono soltanto lunghe spiagge e palme ed altre circondate da coccodrilli e squali.

Il fascino maggiore delle Isole Salomone risiede proprio nel fascino dell'ambiente primordiale che ha incantato i viaggiatori desiderosi di scoprire i rari paradisi terrestri rimasti intonsi. Da ciò consegue che le Salomon Island non sono adatte ad accogliere ogni tipo di turista: coloro che aspirano ad una vacanza all'insegna del confort e della vita mondana potrebbero restare delusi dai luoghi primordiali, al cui richiamo non possono, al contrario, resistere gli amanti delle escursioni, dello snorkeling e degli sport subacquei in genere. 

Per godersi pienamente il viaggio alle Isole Salomone è indispensabile essere animati dal desiderio di tornare indietro nel tempo, all'epoca mitologica nella quale la natura era sovrana, gli animali prosperavano e gli esseri umani di etnia diversa convivevano, pur non parlando la stessa lingua.

Uno scenario idilliaco, ma tutto è possibile nelle terre che prendono il nome dal ricchissimo re Salomone, le cui ricchezze si pensavano originate anche da queste isole spuntate in mezzo all'Oceano.